22° edizione della cavalcata di San Leonardo In Alta Badia

Dopo due anni di pausa torna domenica 6 novembre 2022 la tradizionale cavalcata di San Leonardo in Alta Badia. Alla 22° edizione saranno presenti più di 100 cavalli ed allevatori da tutto l’Alto Adige e dalle altre valli ladine.

 

 Il 6 novembre si celebrerà nuovamente nel paese di Badia la tradizionale cavalcata di San Leonardo, organizzata dalle associazioni dei cavalli norici e haflinger della Val Badia. La cavalcata è arrivata alla sua 22° edizione con più di 100 cavalli e allevatori delle valli ladine e di tutto l’Alto Adige, presenti alla manifestazione. Il primo anno che fu organizzata la cavalcata erano soltanto 15 i partecipanti ma con il passare delle edizioni l’evento è diventato un appuntamento fisso nel calendario di tutti gli allevatori di cavalli della Val Badia, delle valli ladine limitrofe e dell’Alto Adige.

Cavalli e cavalieri 

La cavalcata di San Leonardo inizia come da tradizione con la Santa Messa solenne, celebrata nella chiesa parrocchiale di San Leonardo, consacrata a San Leonardo e San Giacomo. Alle 10.45 si prosegue con la sfilata che parte dalla zona artigianale della località di Pedraces lungo il paese fino a San Leonardo.

Il corteo sarà condotto dal carro del Santo patrono, seguito da un consistente numero di cavalli di razza haflinger e norica, dai costumi tradizionali delle varie valli ladine e da numerosi carri addobbati a festa.

Tra questi il carro con il modello in miniatura della chiesa di San Leonardo, costruito per il 20° anniversario della manifestazione da alcuni artigiani del posto, come anche il carro con i prodotti derivanti dal raccolto, che verranno venduti alla fine del corteo ed il ricavato andrà devoluto in beneficienza. Grazie alla grande partecipazione di cavalli e allevatori provenienti da varie valli, alle bande musicali di Badia, Poza e Laion e ai gruppi di ballo locali, il pubblico potrà ammirare una varietà di colori di costumi tradizionali, vista solamente in poche occasioni in Alto Adige. Il momento più atteso della giornata sarà però sicuramente la benedizione dei cavalli e dei loro allevatori da parte del decano, di fronte al magnifico Sasso Santa Croce, subito dopo la sfilata. La novità di quest’edizione è la diretta streaming della cavalcata di San Leonardo sul profilo facebook dell’Alta Badia come anche sul canale ClipMyHorse.TV.

Balli tradizionali e cucina locale

La festa proseguirà presso la sala manifestazioni e nel tendone con specialità gastronomiche, servite da parte dei Vigili del Fuoco e delle associazioni dei contadini, contornate dalle melodie delle bande di Poza, Laion e dalla “Böhmische Badia” come anche dai balli tradizionali di gruppo delle due associazioni partecipanti. Nel pomeriggio si terrà il tradizionale “törggelen”, ovvero il rito della castagnata, accompagnato da un buon bicchiere di vino e da musica tradizionale. La cavalcata di San Leonardo si terrà anche in caso di maltempo.

Alla scoperta della cultura ladina

La cavalcata di San Leonardo è un’ottima occasione per rivivere in modo autentico le antiche tradizioni e le usanze ladine, come anche per scoprire l’Alta Badia durante i mesi autunnali godendosi la quiete di questo periodo. I visitatori hanno la possibilità di fare un viaggio alla scoperta del mondo e della cultura ladina, sabato 5 novembre, durante l’escursione guidata al Maso Runch a Badia con partenza alle ore 14:30. I partecipanti scopriranno il dietro le quinte dell’evento e potranno vedere come vengono preparati i cavalli e i carri per la sfilata. Per partecipare è necessaria l’iscrizione presso uno degli uffici turistici dell’Alta Badia.

foto in apertura © freddy planinschek

@mytravelmagazine 2023

Total
0
Share